Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

"RAVALDINO IN MUSICA" - V ed.

Categoria: Eventi | Inserita il 22/05/2008 | By Teo
L'autunno 2005 vide la Chiesa di S. Antonio Abate in Ravaldino ospitare la prima edizione della rassegna concertistica “Ravaldino in musica”.
Questa nacque come risposta a quello che allora considerammo un bisogno dei parrocchiani e dei forlivesi in generale: un bisogno di cui ci rendevamo conto quando, organizzando in modo occasionale e con poverissimi mezzi concerti a Ravaldino, questi venivano seguiti da un pubblico nutritissimo, avvertito non si sa da chi: un pubblico attento, rispettoso, desideroso di accrescere le proprie conoscenze musicali tramite le spiegazioni-conferenze, semplici e dirette, che da sempre precedono i nostri concerti.Un pubblico formato da parrocchiani, che trovano nella musica una sublime occasione di preghiera, e da non parrocchiani, affascinati dai concerti e dai grandi musicisti, come il celebre violinista Paolo Chiavacci, che ci onorano con la loro presenza fin dalle prime edizioni.
Ci ponemmo dunque da subito l'obbiettivo di proporre alla cittadinanza una rassegna di concerti piacevoli per addetti ai lavori e appassionati, scegliendo con cura i programmi e facendo precedere ogni brano da una spiegazione a cura dei musicisti stessi o della direzione artistica; questo aspetto in particolare è divenuto nel tempo una sorta di “marchio di fabbrica” dei concerti ravaldinesi. Ritenemmo inoltre fondamentale la valorizzazione di musicisti e gruppi forlivesi, spesso giovani e desiderosi di misurarsi con un grande pubblico, e della città di Forlì in generale. Quest'anno in particolare, oltre ad invitare musicisti conterranei come il pianista Stefano Orioli, il violoncellista Filippo Negri dell'Orchestra del Teatro “La Fenice” di Venezia e il cantante Gabriele Lombardi, basso del Coro Lirico del Teatro “L'Arena” di Verona rendiamo omaggio al violoncellista e compositore G. B. Cirri, nato e morto a Forlì e attivissimo in Inghilterra, del quale ricorrono nel disinteresse generale i duecento anni dalla morte. Ci proponiamo inoltre di tenere la maggioranza dei concerti presso la Chiesa di S. Antonio Vecchio, valorizzando questo splendido luogo difficilmente accessibile alla cittadinanza e in corso di restauro.
La recente collaborazione con il Circolo ACLI “Lamberto Valli” ci apre nuovi orizzonti e ci conduce in territori inesplorati: il tema del Don Chisciotte e dei suoi lemmi più importanti (la sfida per Cirri, il disincanto per Schubert e Beethoven, la lotta per la libertà di Sostakovic contro il regime dittatoriale che lo opprimeva) ci ha accompagnato durante la scelta dei concerti; in particolare, inauguriamo la rassegna con l'esecuzione, da parte dell'Ensemble Metamorphosen diretto da Paolo Chiavacci, del brano “Le burlesque de Quixotte” di G. P. Telemann, esempio di musica a programma ispirato dal capolavoro spagnolo.

Il direttore organizzativo
Camillo Bovelacci
Il direttore artistico
Filippo Pantieri

PROGRAMMA

LA BURLESQUE DE QUIXOTTE
In occasione del restauro della Chiesa di S. Antonio Vecchio
Ensemble Metamorphosen
Direttore: Paolo Chiavacci
Musiche di A. Vivaldi, J. S. Bach, G. F. Haendel, G. P. Telemann
Chiesa di S. Antonio Vecchio, C. so Diaz 95

LA SFIDA DI CIRRI, UN FORLIVESE A LONDRA
In occasione del 200° anniversario della morte del violoncellista e compositore forlivese Giovan Battista Cirri
Violoncello: Filippo Negri
Pianoforte: Filippo Pantieri
Musiche di G. B. Cirri e D. Sostakovic
Liceo Musicale “A. Masini”, C.so Garibaldi 98

OPUS 89
“Viaggio in inverno” di Franz Schubert: una fantasia
Testo: Andrea Panzavolta
Interpretazione: Mariolina Coppola
Pianoforte: Filippo Pantieri
Basso: Gabriele Lombardi
Scenografie: Elena Candoli
Chiesa di S. Antonio Vecchio, C.so Diaz, 95


BEETHOVEN: SOGNO E DISINCANTO
Pianoforte: Davide Franceschetti
Musiche di L. v. Beethoven
Chiesa di S. Antonio Vecchio, C.so Diaz, 95
Condividi su facebook